’Hong Kong Express’(1994), di Wong Kar-wai

Re-Movies

di A. C.

Il primo dei film americani di Wong è stato prodotto dalla Miramax per volere di Quentin Tarantino, più sotto l’influenza e il fascino della nouvelle vague di Godard che del cinema tutto azione esplosiva, sangue e budella cui ci ha abituato. Durante una pausa della lavorazione di ‘Ashes of time’ a causa di problemi di budget, Wong Kar-wai e il suo direttore della fotografia australiano Christopher Doyle girarono “Chungking Express” in soli 23 giorni, usando una macchina da presa a mano per catturare il cuore pulsante della vita dei più trafficati distretti commerciali di Hong Kong. Qui hanno luogo, parallelamente, le vicende personali e sentimentali di due poliziotti cinesi.

Il primo n.223 (Takeshi Kaneshiro), appena lasciato dalla fidanzata, si imbatte in una enigmatica donna (Brigitte Lin) in impermeabile, parrucca bionda e occhiali da sole, e se ne innamora, ignaro del fatto che sia implicata in un traffico…

View original post 219 altre parole

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...