‘Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto’ (1970), di Elio Petri

Re-Movies

di Roberta Lamonica

“Totalitarismo e democrazia sono due parole senza qualità. La differenza tra queste due forme del potere sta nel fatto che la prima ti chiude in una gabbia con fitte sbarre come i felini allo zoo mentre la seconda ti confina in un recinto arioso dove puoi passeggiare come i cammelli e le giraffe.“

(Luigi Pintor, ‘Il nespolo’)

‘Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto’ è un film di Elio Petri, il primo della cosiddetta ‘trilogia della nevrosi’ (insieme a ‘La classe operaia va in paradiso’ e ‘La proprietà non è più un furto’). Capolavoro assoluto del nostro cinema, il film è stato premiato con il Grand Prix speciale della Giuria al 23esimo festival di Cannes e il premio Oscar come miglior film straniero. Magistrale l’interpretazione iper espressiva di Gian Maria Volontè e indimenticabili la colonna sonora di Ennio Morricone e la fotografia di Luigi…

View original post 1.718 altre parole